Raccolta differenziata ecco le percentuali.

Pubblicato: 13 novembre 2012 in NEWS

La Giunta Regionale della Campania ha da poco pubblicato su internet le  percentuali riferite alla raccolta differenziata di tutti i comuni che appartengono ad essa per l’anno 2011. Ovviamente la nostra attenzione si è concentrata  tra i vari comuni dell’alto casertano a noi limitrofi e al rapporto con la media provinciale.

Sottolineando che ad oggi il prezzo  della raccolta differenziata ha costi elevati che ricadono nelle tasche di tutti i contribuenti, bisogna far fronte anche alla qualità del servizio che i cittadini ricevono. La media provinciale fa quasi rabbrividire perchè si attesta al 32,21 % e se consideriamo i costi che vengono affrontati, di sicuro c’è qualcosa che non quadra. La percentuale a cui si ferma il nostro comune è del 41,83 %.  La prima  sensazione che avvertiamo è molto positiva visto che ci troviamo a circa 9 punti percentuali in più rispetto alla media provinciale.  Decisi ad approfondire il confronto con i nostri “vicini” ci accorgiamo che Raviscanina è al 23,19%, Ailano al 41,69%, Baia Latina al 24,60%, Alife al 49,70, Piedimonte Matese al 40,53%, Castello del Matese al 52,33%, Pietravairano al 51,76%, Valle Agricola al 45,43% e il fiore all’occhiello è Vairano Patenora al 65,47%. 

Guardando questi risultati bisogna sentirsi soddisfatti? La raccolta differenziata che viene eseguita nel nostro comune ha raggiunto buoni risultati, ma visto che per migliorare bisogna guardare in alto e mai in basso , l’obbiettivo da raggiungere, ovviamente, è quello di aumentare questa percentuale e cercare di avvicinarsi a chi “raccoglie” meglio di noi. Aumentando la percentuale diminuisce anche la tassa che noi andiamo a pagare alle casse comunali rendendo il nostro comune virtuoso in merito.

Ma per fare ciò  c’è bisogno di una maggiore presa di coscienza da parte di tutti i cittadini, bisognerebbe aumentare l’informazione su come migliorare la raccolta differenziata, stimolando anche le scuole primarie ad incentivare  maggiormente i bambini ad entrare nell’ottica del ciclo della raccolta.

Ultimamente ci sono state consegnate le taniche per riversare l’olio usato in specifici contenitori, ma di questi contenitori da posizionare in punti strategici del paese non vi è traccia.

Più riciclo più risparmio, ora tocca a noi !!!

Di  seguito le tabelle con le percentuali: TABELLA PERCENTUALI

Di Carmine Bucci, fonte dati reg. Campania

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...